ROI e SEO, un binomio vincente se sai come usarlo

Quando si parla di ROI e SEO, si vuole intendere il processo di misurazione dei risultati di una campagna di posizionamento del proprio sito web sui motori di ricerca. Sebbene possa apparire scontata, questa operazione è molto importante per scoprire se gli investimenti fatti per la Search Engine Optimization hanno portato i frutti sperati. Come calcolare, quindi, l’esatto ROI SEO della propria campagna?

Analisi SEO e ROI: come capire se la campagna di web marketing ha avuto successo?

Effettuare un’analisi SEO e monitorare quotidianamente le attività e i dati relativi all’ottimizzazione del proprio sito web è molto importante, allo scopo di verificare la posizione del portale sulla SERP e la sua ottimizzazione. L’analisi infatti ci aiuta a capire il traffico conseguente alla propria attivita’ di Search Engine Optimization, dovuta sia al posizionamento organico delle parole chiave che abbiamo scelto che a quello a pagamento, oltre che dalle attività di web marketing condotte sui social media.
L’analisi SEO è ideale anche per capire la qualita’ del traffico ricevuto sul sito web, identificando la frequenza di rimbalzo, quali sono le pagine più visitate e molti altri fattori, che ci consentono di migliorare l’ottimizzazione qualora fosse necessario.

Profitto seo e roi

Tuttavia, per accertarsi del successo di una campagna SEO, non è sufficiente verificare il posizionamento sulla SERP del nostro sito web oppure un aumento delle visite. Il ranking è sicuramente un fattore importante per constatare il successo di un’operazione di ottimizzazione della propria pagina web, ma non è tutto.

Per stabilire la buona riuscita di una campagna SEO è necessario andare a valutare quali sono i reali obiettivi dell’azienda. Quando ci si rivolge ad un’agenzia specializzata in web marketing, infatti, non lo facciamo solo per portare più visibilità alle nostre pagine web, ma anche per fare sì che l’aumento di visitatori porti con sé un aumento del fatturato della nostra azienda.

Accade spesso infatti che, sebbene si sia riusciti a raggiungere un buon posizionamento sulla SERP, il tasso di rimbalzo sia alto e quindi l’aumento di visite non abbia portato con sè un aumento del tasso di conversione.

Se le parole chiave per le quali ci siamo posizionati sul web non sono coerenti con il nostro target di riferimento, infatti, può succedere che i visitatori visitino la nostra pagina web e subito dopo la abbandonino perché non hanno trovato le informazioni, i servizi oppure i prodotti che cercavano.

Per questo motivo, stabilire il successo di una campagna di ottimizzazione di una o più pagine web sulla SERP semplicemente valutando le posizioni ottenute, potrebbe non essere la soluzione migliore. Come fare quindi a comprendere quanto la campagna di posizionamento abbia avvicinato un’azienda ai suoi reali scopi? L’analisi SEO da sola non è quindi sufficiente. A questa andrà abbinato al calcolo del ritorno sull’investimento, ovvero il ROI è l’unico modo per comprendere quanto la campagna abbia realmente giovato al nostro business in termini economici.

Analisi SEO e ROI Web Marketing: come effettuare le misurazioni

Per comprende gli esiti di una campagna di posizionamento sulla SERP è necessario svolgere un’analisi SEO accurata e calcolare l’esatto ROI.

Innanzitutto, sarà quindi indispensabile comprendere, grazie all’analisi SEO, quali sono state le keyword più performanti, verificarne il posizionamento ed identificare ogni singola componente che può aver portato i clienti ad acquistare sul nostro sito web. Si dovranno quindi verificare anche il bounce rate, il tasso di conversione e il numero di utenti che hanno visitato il sito.

Per quanto riguarda il calcolo del ROI, invece, sarà necessario prendere in considerazione i seguenti fattori: l’importo fatturato dal business prima dell’avvio della campagna di ottimizzazione SEO; il fatturato dell’azienda registrato in seguito all’inizio della campagna dovuto alle ricerche sul web (è necessario prendere nota delle visite organiche).

Una volta aver analizzato questi fattori, non si dovrà fare altro che effettuare la seguente operazione:

Fatturato derivato dagli acquisti degli utenti attraverso grazie al buon posizionamento del sito internet / l’importo investito per effettuare la campagna

In questo modo, si potrà capire se la campagna di posizionamento, non solo sia stata utile per portare più visitatori al sito web, ma anche se è stata un successo dal punto di vista del fatturato.

Profitto seo e roi

Calcolare il ROI delle campagne SEO se si ha all’attivo più di una campagna?

Qualora si avesse all’attivo, oltre alla campagna SEO, anche molte altre operazioni di marketing (come ad esempio le campagne pay per click) sarà ancora una volta necessario effettuare un’analisi SEO accurata per comprendere quali di queste campagne si sono rivelate più vantaggiose. Si dovrà quindi ancora una volta analizzare le parole chiave, cercando di individuare se i risultati positivi sono dovuti a quelle utilizzate dalla campagna SEO. Si potrà inoltre individuare come accedono gli utenti (se dalla SERP oppure attraverso link diretti postati sui social network).

Per analizzare il ROI dovuto alla campagna SEO, si dovrà quindi analizzare l’esito di eventuali campagne aggiuntive, identificando quali sono i fattori che meglio hanno contribuito al successo del business. Più precisa sarà l’analisi SEO e più saremo in grado di comprendere il comportamento degli utenti sul nostro sito internet ed individuare quali sono le tecniche che portano un maggiore guadagno e quindi investire su queste, eliminando o limitando ogni tipo di campagna non performante.

Se vuoi saperne di più sul ROI e sull’analisi SEO ed approfondire questi argomenti, sono a tua disposizione per dubbi, domande chiarimenti. Contattami per ricevere maggiori informazioni!

Autore dell'articolo: davide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *